Pannonhalmi Főapátság, l'abbazia ungherese dove il vino è di casa

Cantine ungheresi27/05/2021

Le uve dell'Abbazia di Pannonhalma vengono lavorate nella cantina del monastero che domina la collina di San Martino. Un edificio ultramoderno di quattro piani, che consente la lavorazione per gravità. Un progetto che ha visto protagonista il compianto Tibor Gál Senior, enologo di Eger noto e riconosciuto a livello int...

leggi tutto

Migliori vini e cantine ungheresi: si amplia l'offerta del più vasto catalogo di vino ungherese

News ed eventi20/04/2021

Vita sempre più semplice per chi cerca i migliori vini e cantine ungheresi in Italia. Si amplia ulteriormente, infatti, il nostro catalogo di vino ungherese pensato per il mercato italiano, superando le 120 etichette. Come sempre, ricerca e selezione sono motivate dal desiderio di mostrare a winelovers italiani, nonché a pr...

leggi tutto

Horst Hummel e i vini biodinamici di Villány

Cantine ungheresi02/04/2021

"L'arte della vinificazione è non fare nulla al momento giusto e farlo il più spesso possibile". Basterebbero queste parole per comprendere l'approccio alla viticoltura di Horst Hummel, che a Villány conduce l'unica vera cantina simbolo del movimento dei cosiddetti "vini naturali" ungheresi. Una co...

leggi tutto

Hímesudvar e i vini "dolci non dolci" di Tokaj

Cantine ungheresi13/03/2021

Hímesudvar è la storia di Kata, Péter e Beáta e dei loro tre ettari di vigna a Tokaj. Un'avventura iniziata nel 1983, quando i genitori Gyula Várhelyi e Margit Juhász acquistarono un edificio fatiscente nel centro di Tokaj, vecchio più di 500 anni. Secondo indiscrezioni, quel maestoso ...

leggi tutto

Patricius Winery, quando il vino fa rima col terroir

Cantine ungheresi13/03/2021

Patricius Winery è frutto dell'impegno della famiglia Kékessy nella regione di Tokaj. Dezső Kékessy guida la cantina assieme alla figlia Katinka, contando sull'esperienza del direttore generale Péter Molnár. Le prime tracce della famiglia nella viticoltura della regione risalgono al XVIII secolo. La tenuta conta ...

leggi tutto

Heimann, il Sagrantino è di casa in Ungheria

Cantine ungheresi20/02/2021

Zoltán, Agnes e Zoltán Jr. La famiglia Heimann al completo può dire oggi di aver compiuto un lungo percorso per far conoscere lo speciale stile della cantina di Szekszárd, nel Sud dell'Ungheria. Grande spazio alle varietà bordolesi, ormai considerabili "autoctone" in questa zona, ma c'è...

leggi tutto

Ruppert e il Villány Franc: questione d'amore

Cantine ungheresi20/02/2021

Ruppert Vineyards and Winery è stata fondata nel 2002 e oggi conta 27 ettari di vigneto attorno a Diósviszló, nell'Ungheria meridionale. Il 60% di varietà, come da tradizione della zona, sono a bacca rossa. Al vertice della produzione il Villány Franc: uno dei migliori Cabernet Franc in purezz...

leggi tutto

Müller-Thurgau e Chardonnay "Chablis style" in Ungheria? C'è Hajdú Roland

Cantine ungheresi20/02/2021

Prima la laurea in Economia. Poi quella in ingegneria viticola. Per Roland Hajdú, coltivare la vigna e far conoscere nel mondo i vini di montagna di Bükk (tra cui il Müller Thurgau, noto in Ungheria come Rizlingszilváni e un ottimo Chardonnay "Chablis style") è una missione di vita. Dai circa 10 ettari che coltiva a ...

leggi tutto

Sauska, la winery "alla seconda" tra Villány e Tokaj

Cantine ungheresi20/02/2021

A partire dal 2003, Sauska ha sede nell'edificio neoclassico dell'ex Tokaj Civic Casino. Presto la sede aziendale, con tutta la produzione, troverà casa in una nuova cantina ultra moderna, all'apice di una collina di Mád. Negli ultimi 15 anni, Sauska ha lavorato per creare vere e proprie "unità chiuse" di vigneti, in cui "la bi...

leggi tutto

Günzer, la famiglia del vino di Villány

Cantine ungheresi20/02/2021

La famiglia Günzer si occupa di viticoltura a Villány da secoli. La cantina è stata avviata nel 1990, con mezzo ettaro di vigneti e una produzione di 1500 bottiglie di vino all'anno. L'investimento in tecnologia del 2001 ha consentito alla famiglia di ottenere vini ancora più rispettosi del terroir, no...

leggi tutto

Somlói Vándor: l'enologo "viaggiatore" ha trovato casa a Somló

Cantine ungheresi20/02/2021

Un acino d'uva al posto del pallone della mongolfiera e il viaggio di Kiss Tamás, in arte "Somlói Vandor", ovvero il "Viaggiatore di Somló", può iniziare. Laureatosi nel 2010 presso la Facoltà di Enologia della Corvinus University di Budapest, Tamás si è fatto le ossa a Eger, iniziando al contempo la...

leggi tutto

Gróf Degenfeld, parola d'ordine "enoturismo": cantina, ristorante e hotel

Cantine ungheresi20/02/2021

Un castello, un hotel, un ristorante e una cantina. È tutto questo Gróf Degenfeld a Tarcal, nella regione di Tokaj. Nel 1994 la famiglia del conte Degenfeld ha rilanciato con successo la sua tenuta vinicola, seguendo la sua tradizione di oltre 150 anni. Sin dagli esordi, le tecniche agricole ed enologiche hanno sempre tenuto conto de...

leggi tutto

Spiegelberg, il vignaiolo artigiano di Somló

Cantine ungheresi13/02/2021

Nato a Berlino da padre tedesco e madre ungherese, István Spiegelberg è uno di quei vignaioli che ogni vero appassionato di vino dovrebbe incontrare almeno una volta nella vita. Un'esperienza che può risultare "traumatica", in tutti i casi: nella migliore delle ipotesi, ci si lascia affettare dall'ironia affilata che è ...

leggi tutto

Gábor Ludanyi, in arte Gobri: "Faccio vino a Matra per assecondare la natura"

Cantine ungheresi13/02/2021

Il soprannome d'infanzia, Gobri, a segnare quel legame indissolubile che lo lega a Gyöngyöstarján. Gábor Ludányi è proprietario ed enologo di una tenuta di 7 ettari tra vigneto e frutteto, nella regione montuosa di Matra, la più settentrionale dell'Ungheria, al confine con la Slo...

leggi tutto

St. Andrea Winery: i mille volti del terroir di Eger

Cantine ungheresi13/02/2021

Sant'Andrea è il sogno divenuto realtà di György Lőrincz, trasformatosi poi in quello della sua famiglia. Tutto ha preso inizio nel 1999 a Eger, cittadina che può vantare una centenaria tradizione vitivinicola. Oggi la cantina St. Andrea è a buona ragione una delle realtà più accred...

leggi tutto

Gilvesy, tra il lago Balaton e Szent György-hegy

Cantine ungheresi13/02/2021

Il Monte San Giorgio (Szent György-hegy) è uno dei punti più spettacolari del bacino pannonico. Proprio qui si trovano i vigneti di Gilvesy, le cui radici risalgono ai primi del 1600. La montagna, di origine vulcanica come tutto l'areale vitivinicolo del Balaton, si trova a pochi chilometri in linea d'aria dal lago e ne subisce ...

leggi tutto

Vinoungherese.it, la selezione dei migliori vini ungheresi sul mensile QBquantobasta!

News ed eventi05/02/2021

Il mensile cartaceo nazionale QBquantobasta pubblica sul numero di febbraio 2021 un ampio approfondimento su vinoungherese.it e sulla nostra ricerca dei migliori vini ungheresi, soprattutto da varietà autoctone. QBquantobasta, testata attenta a "gusto e buongusto", apprezza la presenza nel nostro catalogo di varietà uniche come lo Ju...

leggi tutto

Szent Donát, cantina e bistrot vista Balaton

Cantine ungheresi04/02/2021

Szent Donát coltiva la propria uva in biologico a Csopak, sulla sponda settentrionale del lago Balaton. Un'attenzione che prosegue con la raccolta a mano, in piccole cassette da 10 Kg. La lavorazione è immediata, così come la pigiatura e la breve macerazione, utile ad estrarre i "sapori" e "profumi" più autentici. In ca...

leggi tutto

Garamvári: c'è un tesoro nei sotterranei di Budapest

Cantine ungheresi04/02/2021

Radici antiche, testa al futuro. Quella di Garamvári è una storia che inizia negli anni Sessanta ma prende la forma attuale sol negli anni Novanta, con la fine del socialismo e l'avvio della privatizzazione delle aziende del vino in Ungheria. Garamvári nasce appunto da un ramo dell'ex cantina statale, ancora ogg...

leggi tutto

Tibor Gál, la cantina di Eger con la Toscana nel cuore

Cantine ungheresi02/02/2021

Non solo una cantina, ma anche un bistrot che propone una cucina moderna e ricercata, nel centro di Eger. Tibor Gál Jr ha saputo raccogliere e sviluppare l'eredità del padre, enologo di fama internazionale, ingaggiato dalla famiglia Antinori ad Ornellaia, alla fine degli anni Ottanta. La sua improvvisa scomparsa, a causa di un incide...

leggi tutto

Roland Borbély, alias Gallay: dal garage alla Boutique winery

Cantine ungheresi01/02/2021

Ha iniziato la sua carriera da "apprendista enologo" nel garage del padre, riempiendolo di fusti di plastica, uva e attrezzi per la vinificazione casalinga. Poi, la svolta. La voglia di restituire la dignità perduta a Bükk, una delle regioni vinicole montuose più affascinanti d'Ungheria, ha conquistato del tutto Roland Borb&eacut...

leggi tutto

Tóth Ferenc a Eger, una cantina lanciata nel futuro

Cantine ungheresi31/01/2021

La cantina Tóth Ferenc è frutto di un progetto di famiglia, ormai alla terza generazione. L'azienda è stata fondata da Tóth Ferenc e dalla moglie Marika negli anni Ottanta, a partire da 1,5 ettari. Oggi conta 30 ettari di vigneto nelle migliori zone di Eger. A partire dal 2005 sono entrati in azienda...

leggi tutto

Figula, missione Olaszrizling

Cantine ungheresi31/01/2021

I vigneti di Figula si trovano nel raggio di 6 chilometri della cantina, a Balatonfüred, Pécsely, Csopak e Tihany. Nell'attuale tenuta di 30 ettari, nello spirito dell'agricoltura di terroir intesa in senso classico, l'azienda presenta la diversità della regione vinicola del lago Balaton, vinificando separatam...

leggi tutto

Péter Váli (Válibor) e il Kéknyelű, il vitigno simbolo del lago Balaton

Cantine ungheresi31/01/2021

Válibor è la cantina di Péter Váli a Badacsonytomaj. Una vera e propria oasi, incastonata tra le colline vulcaniche che dominano la riva settentrionale del lago Balaton. I vini di Váli riescono nell'impresa di rappresentare appieno il territorio da cui nascono, nonché a mostrar...

leggi tutto

Csetvei, la cantina di Mór che riscopre il raro vitigno autoctono Ezerjó

Cantine ungheresi31/01/2021

Krisztina Csetvei ha fondato la cantina nel 2011, due anni prima della laurea in enologia. Siamo a Mór, una piccola regione vinicola non lontana da Budapest, che ha ispirato la stessa tesi universitaria della winemaker classe 1983: "Mór Wine Region on the Wine Map of Hungary". "Il mio obiettivo è promuovere ...

leggi tutto

Vesztergombi, l'asso nella manica di Szekszárd

Cantine ungheresi25/01/2021

Si può affermare senza ombra di dubbio che Csaba Vesztergombi sia un predestinato. Figlio del migliore enologo d'Ungheria 1993, conduce oggi la cantina nel segno della continuità della propria famiglia nel mondo della viticoltura. Siamo a Szekszárd, nella zona centro meridionale del Paese. Una regione che si gioca, di vendemmi...

leggi tutto

Csányi Pincészet e Chateau Teleki, la storia di Villány passa da qui

Cantine ungheresi25/01/2021

Csányi Pincészet è tra le cantine ungheresi maggiormente riconosciute a livello internazionale, nonché una delle realtà che vantano la tradizione più lunga in Ungheria. Si tratta infatti dell'eredità di "Chateau Teleki Winery". È la cantina fondata nel 1881 da Zsigmond Teleki, ...

leggi tutto

Villa Sandahl, la casa del Riesling renano ungherese

Cantine ungheresi25/01/2021

Cuore svedese, terra ungherese. Villa Sandahl è l'azienda nata dall'amore incondizionato per l'Ungheria della famiglia Sandahl, che nel 2004 ha iniziato a produrre vino sulla collina più alta della sponda settentrionale del lago Balaton.Il fratello e la sorella fondatori hanno girato in lungo e in la...

leggi tutto

Büttner, "Born to be wine" sulle sponde del Balaton

Cantine ungheresi20/01/2021

Un giovane pieno d'energia ed entusiasmo, capace di riversare queste caratteristiche in una linea di vini ultra moderna, non solo dal punto di vista grafico. Questa è Marton Büttner e questo è lo spirito che anima l'omonima cantina di Káptalantóti, primo entroterra del lago Balaton. Il motto non poteva che essere ad...

leggi tutto

Vini e vitigni ungheresi? Ci sono anche Sagrantino e Sangiovese

News ed eventi19/01/2021

Un catalogo di vini ungheresi incentrato su preziosi e rari autoctoni, ma non solo. Su vinoungherese.it si trovano anche etichette "Made in Hungary" prodotte con Sagrantino, ovvero l'uva dello splendido borgo di Montefalco, in Umbria, e Sangiovese, il vitigno che ha reso grande la Toscana, nel mondo. Due le etichette che vedono l'Italia ...

leggi tutto

Villa Tolnay, benvenuti sul cucuzzolo di Csobánc

Cantine ungheresi19/01/2021

La collina di Csobánc, situata sulla sponda settentrionale del Lago Balaton, nel bacino di Tapolca, è uno dei siti vulcanici più belli dell'Ungheria. È qui che si trova il cuore di Villa Tolnay, ovvero la sede aziendale, circondata da gran parte dei 17 ettari complessivi. Si tratta del sogno divenuto realtà di Phi...

leggi tutto

Bussay Pince, la cantina di confine

Cantine ungheresi19/01/2021

László Bussay è l'uomo che, negli anni Novanta, ha rimesso Zala sulla mappa del vino ungherese. Siamo all'estremo confine occidentale dell'Ungheria, lungo la linea di confine con la Slovenia. In seguito alla prematura scomparsa del fondatore nel 2014, la figlia Dorottya, allora 28enne, ha saputo raccogl...

leggi tutto

Barcza Bálint, missione Somló

Cantine ungheresi18/01/2021

Timido e schivo tanto da sembrare oscuro, tenebroso. Barcza Bálint lo capisci solo assaggiando i suoi vini e commentandoli assieme. Critico con se stesso sino allo sfinimento, riesce a mettere al mondo vini perfetti. Con cui pare però in conflitto, nell’estrema ricerca di una perfezione ulteriore.Un #vignaiolo&nbs...

leggi tutto

Wassmann biodynamic winery: i vini biodinamici di Villányi

Cantine ungheresi14/01/2021

Ci sono due tedeschi - lui ingegnere alimentare e lei avvocata - a Villány. Pare l'inizio di una barzelletta, invece questi due fanno sul serio. Molto sul serio. Ralf Wassmann e Susann Hanauer, nati e cresciuti in Germania, sono innanzitutto marito e moglie. Nel 1998 hanno deciso di trasferirsi da Heidelberg nella r...

leggi tutto

Balassa, il Walter Massa di Tokaj

Cantine ungheresi14/01/2021

Un artigiano dal pensiero fino: István Balassa è il "Walter Massa" di Tokaj. Il suo modo di articolare i concetti ricorda, per certi versi, l'incedere del pensiero agile, scattante, più veloce della lingua e del linguaggio, del vignaiolo che ha reso grande nel mondo il Timorasso piemontese. Testa, idee, mani, az...

leggi tutto

Zsirai, Tokaj al femminile

Cantine ungheresi14/01/2021

Petra e Kata Zsirai sono i nomi delle due sorelle che hanno preso in mano da un decennio l'azienda di famiglia, lasciata in eredità dall'amato padre, scomparso prematuramente. Si tratta di una delle poche aziende "al femminile" attive in Ungheria. Ad affiancarle nel team, tra le attività in vigna e quelle di cantina, ci sono&nbs...

leggi tutto

2 HA, il regno del Sangiovese ungherese

Cantine ungheresi14/01/2021

Di nome e, almeno un tempo, di fatto. 2 HA Winery coltiva quelli che agli esordi erano 2 ettari di vigneti (oggi sono circa 4) sulla collina di Szent György, nella regione vinicola di Badacsony (lago Balaton). Il nome, tuttora, indica le piccole dimensioni della tenuta che opera secondo una rigorosa filosofia prod...

leggi tutto

Vinoungherese.it: la più vasta selezione di vini ungheresi in Italia

News ed eventi04/12/2020

L'Ungheria ha ben 22 regioni vinicole. Mi piace descriverle come virgole, sul foglio bianco di una storia che in gran parte è ancora tutta da scrivere. Certo, tutti conoscono il vino ungherese grazie a Tokaj, la regione più nota anche tra i non addetti ai lavori, per via dei suoi fantastici vini dolci, di lunghissima tradizione. Toka...

leggi tutto

HO.RE.CA. - Iscriviti all'area dedicata esercenti Horeca e scopri tutti i vantaggi!

News ed eventi18/11/2020

Hai un'attività di vendita o somministrazione vini? Vinoungherese.it ha creato un'area riservata per te! Potrai arricchire la carta vini del tuo ristorante o lo scaffale del tuo negozio o enoteca con i fantastici vini vulcanici dell'Ungheria, senza minimo d'acquisto, con prezzi e sconti riservati e consegne in 24 ore. ISCR...

leggi tutto
Operazione in corso…